MobilitySicurezzaTablet

Un’epidemia di spam tra gli ebook

kindle-3
0 0 Nessun commento

Si segnala spam all’interno degli ebook , in particolare quelli per il Kindle di Amazon

Ci sono molte cose interessanti all’interno degli ebook: testi classici , letteratura brillante e da poco anche qualcosa che può cambiare la vita online, lo spam. Infatti si segnala spam all’interno degli ebook , in particolare quelli per il Kindle di Amazon. E’ una cosa prevedibile e quasi inevitabile data la forza della società che sta dietro l’e-reader e dopo la decisone di molte piattaforme di rendersi accessibili ad autori indipendenti che si autoproducono i libri elettronici.
Utilizzando quelli che sono noti come Private Label Rights, o PLR, gli infiltrati letterari assemblano quello che sembra un libro a partire da un po’ di informazioni a basso costo. Esistono anche kit che si possono comprare per creare “libri” senza scrivere una sola parola e all’unico scopo di propagare spam via ebook. Altri creatori di ebook fasulli ” meno scrupolosi” copiano semplicemente del testo da un libro di qualcun altro e lo vendono come proprio.
Amazon è naturalmente al corrente del nuovo fenomeno , ma non ha ancora messo a punto un metodo sicuro per tenere gli spammer lontano dal Kindle. Negli Usa invece l’e-reader Nook di Barnes and Noble sembra immune dal fenomeno spam, forse perché l’audience è meno diffusa e il sistema non facile da utilizzare per chi vuole pubblicare in proprio.
Chiaramente non tutti gli editori indipendenti creano spam via ebook, ma il fenomeno merita di essere segnalato.